Continua la polemica sul numero esiguo di vigili urbani presenti del Decimo Municipio. Il consiglio ha approvato una mozione per chiedere un aumento del numero di agenti in Piazza Anco Marzio ad Ostia, al fine di contrastare i venditori abusivi. Su questo tema è intervenuto Raffaele Paciocca, delegato Cisl, che dichiara: “Purtroppo la contrazione del personale registrata nel corso degli anni sta iniziando a pesare sulle spalle di un gruppo sui cui vengono riversate sempre nuove incombenze: ad esempio, la Polizia Locale è stata chiamata anche ad una intensificazione delle operazioni di sgombero e al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole.

“Ciò dovrebbe far aprire una discussione seria su come sia ormai imprescindibile mettere mano alla legge quadro. Inoltre, abbiamo tentato in tutti I modi di sensibilizzare il governo municipale e il comando generale per far comprendere come diciotto unità fossero inadeguate per un territorio così vasto. A poco serve – prosegue Paciocca – paventare un presunto aumento a 23 unità facendo leva su mobilità di personale già in servizio presso altri gruppi. Avevamo confidato, viste le rassicurazioni della presidente Di Pillo, che il numero sarebbe stato innalzato fino a raggiungere quota 30, ma così non è stato”.