Fra pochi giorni terminerà la stagione balneare e le spiagge libere di Ostia sono state trasformate in aree di cantiere per la “gioia” dei cittadini – lo denuncia Marco Possanzini di Sinistra Italiana nel Decimo Municipio – I bagnanti – prosegue – si sono ritrovati a prendere il sole tra operai a lavoro, legname da montare e laterizi. Una tempistica che lascia pensare male perchè gli interventi non dovrebbero essere effettuati nel cuore dell’estate, ma prima del suo inizio. Anche la bonifica dell’ex Amanusa e’ stata eseguita dopo tante insistenze, a metà agosto. L’ex Arca, invece, e’ abbandonata al degrado”.