Ad Ostia Ponente sono tornati i bagni chimici, salutati con scarso entusiasmo dai residenti della zona che vorrebbero tornare a godere del mare con tutti i servizi di cui puo’ disporre una vera spiaggia libera attrezzata. Al momento, in occasione dell’apertura della stagione balneare, il Decimo Municipio ha provveduto a far installare I famigerati wc che tante polemiche hanno scatenato negli ultimi anni. Le strutture in legno – divise per uomini, donne e disabili – sono state posizionate direttamente sulla sabbia e, proprio per questo, non tutte sono raggiungibili con la carrozzina: in effetti, ancora sono sprovviste di passerelle collegate alle rampe del lungomare. Tutto questo in attesa del servizio di salvamento, che non arrivera’ prima del 20 maggio e, inizialmente, soltanto nei week-end. Estate senza bagnini, invece, per l’ex-Amanusa – a due passi dal camping internazionale – che in questi giorni si presenta cosi’: ricoperta di rifiuti e con le vecchie strutture in legno che attendono ancora di essere rimosse dopo la parziale demolizione di marzo 2018.