Come anticipato nel corso di un’intervista dal consigliere capitolino Davide Bordoni, la societa’ “Areti” ha riportato l’illuminazione pubblica in Piazza Anco Marzio, ad Ostia. Da mesi, infatti, l’isola pedonale era parzialmente al buio a causa di problemi anche molto banali: lampioncini da riattivare e lampade da sostituire. Finalmente, gli operai hanno provveduto a risolvere il disservizio ripristinando i dieci impianti non funzionanti, con un intervento che comunque non ha richiesto un grande impegno in termini di tempo e risorse. Nella sua lettera al presidente di Acea, infatti, Bordoni scriveva: “che si possa verificare un guasto e’ comprensibile, ma mi sembra francamente eccessivo che su una piazza come questa non si intervenga immediatamente e non si dia la benche’ minima informazione ai cittadini rispetto a tempi e modalita’ di intervento.” Peraltro, l’intervento e’ stato ostacolato da un piccolo “passo falso”: lunedi’ gli operai sono stati bloccati dalla Polizia Locale perche’, a quanto pare, erano sprovvisti dell’autorizzazione per entrare nell’isola pedonale.