Restauro in vista per la scalinata di Regina Pacis, la chiesa madre di Ostia. Il Decimo Municipio ha aggiudicato la gara d’appalto per il rifacimento della salita e della balaustra: tra le cinque imprese concorrenti, l’ha spuntata quella che ha praticato il maggior ribasso d’asta, pari al 36,2%. I lavori costeranno poco piùdi 84mila euro, a fronte di uno stanziamento di 120mila che l’assemblea capitolina ha approvato nell’ottobre del 2018 in sede di variazione di bilancio. Santa Maria Regina Pacis – questo il nome per esteso – venne eretta su progetto dell’architetto Giulio Magni, per volontà del vescovo di Ostia, il cardinale Vincenzo Vannutelli, allo scopo di invocare maria regina della pace per porre fine al primo conflitto mondiale. Nonostante il progetto risalga al 1916, la prima pietra fu posta nel ’19 e la chiesa venne consacrata nel 1928. Il fatto che sorga in una posizione sopraelevata, sulla sommità di una collinetta, ha reso necessaria la realizzazione della scalinata, che oggi in effetti versa in condizioni di fatiscenza. I tempi di intervento ancora non si conoscono, ma è probabile che il cantiere parta dopo l’estate.