17 condanne e 7 assoluzioni per un totale di 147 anni di carcere. È quando disposto dalla Corte d’Assise di Roma nei confronti di appartenenti ed affiliati al clan degli Spada. Inflitti anche tre ergastoli: Carmine, Ottavio e Roberto Spada. In totale i giudici, dopo oltre 10 ore di camera di consiglio, hanno disposto condanne per complessivi 147 anni di carcere e assolto 7 imputati. I reati contestati vanno dall’associazione di stampo mafioso, all’omicidio, all’estorsione all’usura. Ad attendere la sentenza, nell’aula bunker di Rebibbia, anche la sindaca Virginia Raggi che ha dichiarato: “Questa sentenza ci dice che esiste mafia a Roma, ringrazio cittadini che credono in Istituzioni che possono vincere”.