Ostia: poliziotta indagata per peculatoSi sarebbe appropriata di beni sequestrati per rivenderli nei “Compro Oro” con la complicità del compagno. Una poliziotta di Ostia – responsabile dell’ufficio reperti del commissariato Lido – risulta indagata con l’accusa di peculato e per lei è stato disposto il divieto di dimora nel Decimo Municipio. Oltre ai preziosi, l’agente avrebbe sottratto anche soldi in contanti: gli accertamenti, infatti, sono partiti dopo un prelievo effettuato con la carta di credito di un custode di uno stabilimento di Ostia morto per cause naturali.