“La maggioranza, astenendosi, ha bocciato il mio ordine del giorno che impegnava la presidente Giuliana Di Pillo a non farci sottrarre dal Campidoglio il decentramento sulle spiagge – lo ha dichiarato il consigliere del Decimo Municipio Andrea Bozzi che ha aggiunto – ad Ostia, chi amministra, evidentemente vuole perdere i poteri. Il capogruppo grillino, ad esempio, ha proposto un emendamento per creare una “Commissione capitolina sul Litorale”. In questo modo probabilmente avrebbero votato il mio ordine del giorno perché così, da una parte accettavano di non cedere il decentramento sulle spiagge, ma dall’ altra concedevano addirittura poteri più ampi a Roma Capitale, con una commissione composta da consiglieri comunali. Mi domando che cosa si sono candidati a fare in Municipio, se poi rimandano a roma le decisioni che non hanno la forza e il coraggio di affrontare. Poi però I partiti non si lamentino, compreso anche il Pd che, astenendosi, ha dimostrato un atteggiamento molto tiepido sul discorso della valorizzazione dell’autonomia decisionale del territorio” – ha concluso Bozzi.