L’architetto Paolo Petrini ha scritto una lettera indirizzata, tra gli altri, al governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla Sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi, e alla presidente del Decimo  Municipio, Giuliana Di Pillo. “Sono stato incaricato da alcuni concessionari di stabilimenti balneari di chiedere le motivazioni riguardo all’inerzia della pubblica amministrazione sui ritardi, perpetuati da più di tre anni, per il famoso ripascimento, da effettuarsi ad Ostia Levante – scrive Petrini – L’erosione ha distrutto interi immobili di muratura di proprietà dello Stato, eliminando tonnellate di spiaggia fino a lambire il Lungomare”.