Lo scorso 4 ottobre è stato celebrato il primo matrimonio nella cosiddetta “Spiaggia degli Sposi” di Ostia. Eppure a distanza di poco più di un mese, l’arenile appare non solo in pessimo stato, ma poco sicuro per le persone che decidono di fare una passeggiata. Saltano immediatamente agli occhi gli enormi chiodi arrugginiti che sporgono dalla simil passerella e I tubi e ferri lasciati in bella vista proprio a ridosso del muretto. Nonostante le moltissime passerelle realizzate per consentire il passaggio delle persone diversamente abili, ad oggi appaiono come delle grandi barriere architettoniche terminando con un grande gradone sulla sabbia. Matrimoni o meno, la spiaggia andrebbe tenuta in condizioni migliori al fine di garantire la sicurezza ai fruitori e il passaggio alle persone diversamente abili.