L’ennesima rovinosa caduta da parte di una residente ha comportato l’interdizione del marciapiede all’altezza del civico 158 di Via delle Gondole ad Ostia. Gli alberi – che da anni sono causa di tanti problemi – hanno divelto la pavimentazione in betonelle, rendendo il passaggio una “trappola per pedoni”. Le radici ora stanno attaccando anche il pozzetto delle acque nere e l’intervento sulle alberature si rende necessario per scongiurare danni peggiori. Ma nella città delle transenne – divenute simbolo di totale immobilismo amministrativo – il provvisorio si fa permanente. E confidare in un banale intervento di manutenzione rappresenta un atto di fiducia mal riposto.