Il “Parco Clemente Riva” di Ostia è finito al centro della commissione trasparenza e garanzia di Roma Capitale. “Surreali le giustificazioni del dipartimento ambiente sullo stato di degrado in cui versa l’area verde – ha dichiarato il presidente della commissione Marco Palumbo – dopo tre anni, ancora sono nella speranza di trovare I documenti necessari a sanare lo stabile occupato che si trova all’interno del parco. La presidente del decimo municipio e l’assessore all’Ambiente hanno la responsabilità di non essere mai riusciti ad intervenire su una situazione di grave abbandono”. Sulla questione è intervenuto anche il consigliere municipale del Pd Athos De Luca: “La zona è senza manutenzione, con giochi per bambini fuori uso e pericolosi – ha commentato – l’amministrazione aveva proclamato di non dedicarsi alle grandi opere, ma al decoro della città. Il risultato è che abbiamo rinunciato alle Olimpiadi e viviamo nel degrado”. “Non ci sono progressi – ha aggiunto la consigliera di fratelli d’italia Mariacristina Masi – continua, infatti, l’imbarazzante rimpallo di responsabilità tra comune e municipio. Il comitato di quartiere “Ostia nord” e altre associazioni spingono affinchè quel tratto di pineta torni ad essere un fiore all’occhiello e noi continueremo a portare avanti le loro istanze fino a quando non si arriverà a una soluzione” – ha concluso Masi.