Il consigliere capitolino Davide Bordoni torna sulla triste vicenda dell’incendio che nel 2017 devastò la pineta di Castel Fusano. “Oltre all’intervento dell’esercito nelle settimane immediatamente successive, sarebbe servito il supporto di tutti, sia della regione, che del governo – dichiara il consigliere – grande è stato il lavoro dei Vigili del Fuoco, della protezione civile e delle decine di squadre tra operatori e volontari. Tuttavia, le attuali condizioni in cui versa l’area verde non rendono onore al loro impegno. Abbiamo fatto un sopralluogo e, al momento, non c’e’ nessun intervento di riqualificazione in atto: gran parte degli alberi bruciati non sono stati rimossi e non c’è un progetto di piantumazione degli arbusti. Il cuore del Decimo Municipio è abbandonato a se stesso. Chiediamo la convocazione urgente della commissione ambiente su Castel Fusano e Castel Porziano. La bonifica deve partire subito. I problemi di Roma sono tanti, ma dobbiamo dare segnali concreti di rinascita del terrritorio, soprattutto nelle zone che questa amministrazione considera periferiche” ha concluso Bordoni.