La nazionale italiana di nuoto paralimpico ha scelto ancora una volta Ostia per la preparazione di un evento internazionale di rilievo. Gli azzurri si sono ritrovati al Polo Natatorio in vista dei prossimi Mondiali Paralimpici che si svolgeranno dal 9 al 15 settembre presso l’Aquatics Centre di Londra. Il prestigioso impianto che nel 2012 ospitò le gare dei giochi olimpici tanto dei normodotati che dei diversamente abili. Agli ordini del commissario tecnico Riccardo Vernole e di tutto il suo staff, ventidue atleti, dodici maschi e dieci femmine. Il collegiale della durata di otto giorni rappresenta per i selezionati un indispensabile momento di confronto per definire al meglio il percorso di preparazione alla manifestazione. Il mondiale di Londra, infatti, ha un ulteriore valenza, in quanto oltre ad assegnare i titoli ridati, lasceranno il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.