Ha destato scalpore e rabbia la denuncia fatta dalla CISL sullo stato di salute dei Vigili Urbani del Decimo Gruppo Mare. Il numero dei malati oncologici del personale che lavora all’interno della caserma di Via Capo delle Armi, a Ostia, e’ in aumento. Negli ultimi anni sono tantissimi i vigili che si sono ammalati di tumore. Numeri che fanno paura e che fanno nascere forti preoccupazioni su cosa ci sia di tossico nella zona. Sulla vicenda si e’ espresso anche il Consigliere di Roma Capitale Giovanni Zannola: “ E’ urgente individuare le fonti di inquinamento alla base dell’alta incidenza di tumori” e promette: “interesserò della questione l’assemblea capitolina e la giunta comunale”. Il problema e’ noto e risaputo e va avanti da anni. Quello che stupisce e’ che non si riesca a venire a capo sulle cause che hanno portato una tale incidenza oncologica. Sarebbe da valutare se anche nella vicina scuola o nelle abitazioni limitrofe si riscontrino le stesse, gravissime, patologie che stanno colpendo i vigili.