Sono iniziati i sopralluoghi tecnici negli oltre mille appartamenti “Ex-Armellini” di Ostia Ponente. Il personale dell’Agenzia delle Entrate, su incarico del Campidoglio, effettuera’ delle perizie specifiche sugli immobili della “Moreno Estate”. Sulla base degli accertamenti, verra’ poi fatta una valutazione per formulare una proposta di acquisto alla proprieta’, scongiurando – di fatto – gli sgomberi previsti, almeno per gli aventi diritto. Le palazzine di Via Picchio, Via Baffigo, Via Fasan, Via Ruta, Via Vincon, Via Cagni, Via Ingrao e Via Forni in molti casi versano in pessime condizioni e il Comune intende tenerne conto e farlo presente ai privati al momento dell’acquisizione. “Come richiesto dalla presidente Di Pillo – fa sapere l’unione inquilini Ostia – collaboriamo con il Decimo Municipio affinche’ non ci sia ulteriore sperpero di denaro pubblico. Facciamo un appello ai residenti chiedendogli di facilitare i sopralluoghi del personale incaricato anche all’interno degli alloggi, che avverranno dal 24 al 29 giugno. Nel frattempo, sollecitiamo l’assessore capitolino castiglione ad istituire un nuovo tavolo tecnico entro settembre per fare il punto della situazione, assicurandoci un nuovo rinvio degli sgomberi.”