Un vero e proprio disastro ambientale nel canale dei pescatori di Ostia. Centinaia di pesce infatti sono morti. Cefali, anguille, spigole galleggianti e altre spiaggiate lungo la riva. Uno spettacolo drammatico per la vista. L’aria, ovviamente, e’ irrespirabile. Sul posto si sono recati anche i tecnici dell’Arpa che hanno effettuato le analisi dell’acqua. Ora bisognerà solo aspettare i risultati. A quanto pare si tratta di una situazione che si conosce benissimo e che nessuno fino ad oggi ha fatto nulla per risolvere.