Si sono materializzati i timori dei genitori di circa 500 bambini che frequentano il plesso “Segurana” dell’Istituto Comprensivo “Mar Dei Caraibi”, ad Ostia. Ieri e’ arrivata la conferma da parte del laboratorio di Viterbo al quale erano state affidate le analisi sul campione prelevato lo scorso febbraio: sono presenti fibre di amianto nel comignolo sul tetto della mensa, proprio sopra il cortile dove i bambini fanno ricreazione. L’eternit – lo ricordiamo – e’ bandito dal 1992 e oltretutto la canna fumaria risulta danneggiata da tempo, dunque rilascia spore cancerogene. Lo smaltimento di questo materiale richiede procedure di sicurezza specifiche e dal decimo municipio assicurano che verra’ eseguito in tempi brevi: per lunedi’ prossimo e’ stata fissata una riunione operativa presso l’ufficio tecnico. Due settimane fa, i genitori hanno organizzato una protesta simbolica per richiamare l’attenzione delle istituzioni: I bambini sono entrati a scuola con il caschetto e la mascherina. L’8 giugno e’ prevista la chiusura estiva e il timore e’ quello di ritrovarsi con lo stesso problema anche il prossimo anno scolastico.