Tirano finalmente un sospiro di sollievo i residenti della zona nella pineta delle Acque Rosse ad Ostia. Ieri Ama e Polizia Locale del Decimo Gruppo assieme ai Carabinieri della Forestale sono intervenuti a bonificare la discarica a cielo aperto che nelle ultime settimane aveva creato pesanti malumori tra i cittadini.  Questa situazione intollerabile era nata da un clochard, un accumulatore seriale, che con il tempo avrebbe accatastato materassi, lavatrici e rifiuti di ogni tipo. Il tutto a cento metri da una scuola elementare. “L’uomo è stato denunciato dalla Polizia Giudiziaria”, ha affermato l’Assessore all’Ambiente Alessandro Ieva – c’è anche una sala sociale che lo sta seguendo per dargli supporto proprio perché è senza fissa dimora. Intanto proseguiamo con la pulizia straordinaria. Ieri i mezzi Ama hanno fatto almeno dieci viaggi per togliere l’indifferenziata. Ora il lavoro si concentra sugli ingombranti. Stiamo combattendo una dura lotta contro i balordi che danneggiano l’ambiente, ma se i cittadini danno una mano segnalando alle autorità competenti situazioni come questa, la battaglia la vinciamo insieme”.