Una decisione drastica, che colpisce genitori e alunni di ben tre plessi: “Amendola-Guttuso”, “Acqua Rossa” e “Parini” e che arriva in seguito al forte indebitamento della scuola, di circa un milione di euro e riferibile alle passate gestioni, con la ditta “Solidarietà e Lavoro”, che fornisce il servizio. Le lavoratrici dell’azienda rischiano quindi di perdere il posto.