Limite a 30 coperto. Sfida o goliardia? Non è chiaro cosa ci sia dietro il curioso blitz con cui alcuni giorni fa qualcuno ha totalmente coperto uno dei tanto discussi cartelli con il limite a 30 in Via dei Galeoni a Ostia. Decine di adesivi sono comparsi all’improvviso rendendo incomprensibile il segnale che, chiaramente, ora, solo chi conosceva riesce a distinguere. In giro per le strade di Ostia di questi cartelli ce ne sono a decine. Sono – come molti ricorderanno – frutto di una decisione assai discussa del Comune di Roma per regolare la velocità degli automobilisti sulle strade più rovinate. Decisione che venne contestata dai residenti su più fronti, soprattutto perché il limite sarebbe totalmente irragionevole con le necessità di spostamento di chi lavora, studia e in generale si serve dei servizi della città. In generale però nessuno aveva mai inscenato forme di protesta come quella che qualcuno sembra aver voluto portare in via dei galeoni. L’intento non è chiaro ma impossibile non notare come il cartello sia stato totalmente e volontariamente coperto dagli adesivi. Non è chiaro se questo sia l’unico cartello a 30 “boiocottato” o se ce ne siano altri. Forse da questo punto di vista potrebbero tornare utili anche le segnalazioni dei residenti.