E’ mistero sul cantiere spuntato nel primo tratto del Lungomare Duca degli Abruzzi ad Ostia anche perchè si parla molto genericamente di opere di manutenzione, senza specificare la natura dell’intervento previsto. Come accade spesso con i cantieri pubblici, i paletti della recinzione sono stati ancorati direttamente alla pavimentazione, danneggiando da un lato le betonelle e dall’altro la pista ciclabile. Evidentemente sul lungomare di ponente il tempo si è fermato. Ci sono ancora i pali che il Municipio ha fatto installare da Acea Reti in estate e che ancora inspiegabilmente illuminano le spiagge deserte. E’ possibile che il cantiere riguardi il progetto di riqualificazione annunciato oltre un anno fa dalla sindaca Raggi che, tra le altre cose, prevedeva la piantumazione di essenze arboree tipiche della macchia mediterranea. Peccato che la sperimentazione dei mesi scorsi sia miseramente fallita con decine di piante secche. Dato che l’intervento e’ stato disposto dal Dipartimento Tutela Ambientale del Comune di Roma, abbiamo tentato ripetutamente di contattare l’Assessore Municipale all’Ambiente per ottenere chiarimenti, senza tuttavia ricevere risposta. E purtroppo non vi sono notizie a riguardo nemmeno sul suo attivissimo profilo Facebook.