Al momento e’ poco piu’ di un’indiscrezione, ma c’e’ da dire che nessuno si e’ ancora affrettato a smentire. La Giunta Capitolina sarebbe pronta a firmare una delibera per riprendersi la gestione diretta del verde e delle spiagge di Ostia, abrogando – di fatto – il decentramento amministrativo di cui gode il decimo municipio dal 2011. “In buona sostanza – spiega il dirigente regionale della Lega Fabrizio Santori – si tratterebbe di un azzeramento di qualsiasi ipotesi di gestione autonoma, per funzioni cosi’ delicate e vitali per un territorio le cui peculiarità sono state riconosciute anche in termini normativi. Pure sotto il profilo dell’efficienza e dell’economicità – conclude Santori – viene da chiedersi per quale motivo, invece di potenziare la macchina amministrativa lidense, si pensi di riportare il tutto nell’alveo dei dipartimenti capitolini, già congestionati da dossier spesso caldissimi.” “La raggi ci fa tornare indietro di anni – commenta la consigliera municipale Mariacristina Masi – per dare qualche delega in piu’ ai suoi assessori, la sindaca ha intenzione di smantellare il decentramento. Da questo si evince anche la fiducia che ha nei confronti di quelli che governano in decimo. Chiediamo un consiglio straordinario per discutere e affrontar il problema” – conclude Masi.