E’ finito l’incubo per le donne che frequentano le stazioni di Ostia. I Carabinieri hanno arrestato “Joe Cappuccio”, soprannominato così dalla rete per via dell’abitudine di aggredire le sue vittime con il volto completamente travisato. Si tratta di un romano di 42 anni accusato di aver rapinato due donne la notte del 2 gennaio scorso. Nei pressi della stazione “Lido Centro”, l’uomo aveva scaraventato a terra una 62enne per poi impossessarsi della sua borsa, con all’interno il cellulare e pochi soldi contanti. Identico il modus operandi utilizzato nei confronti di una 51enne colta di sorpresa mentre percorreva il sottopasso della stazione “Stella Polare”. Dopo averla minacciata con un coltello, anche in questo caso, le aveva portato via la borsetta. Grazie all’identikit realizzato dagli investigatori, sono stati intensificati I controlli in tutti gli scali ferroviari del territorio anche mediante il personale in borghese. L’uomo, che nei giorni prima dell’arresto era stato trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina, dovrà rispondere delle rapine, aggravate per aver agito a volto travisato e avvalendosi di un’arma da taglio. Le indagini proseguono per capire se “Joe cappuccio” sia responsabile anche di una terza rapina ai danni di una donna avvenuta il 21 dicembre sempre alla stazione di Stella Polare.