Svegliato da alcuni rumori, si ritrova davanti tre ladri e nel tentativo di fermarli viene colpito al torace con un cacciavite. E’ accaduto in pieno giorno in un appartamento al primo piano di una piccola palazzina in via dei Fratelli Palma ad Ostia Antica. Vittima un ragazzo di 21 anni che i malviventi hanno lasciato a terra in una pozza di sangue, prima di darsi alla fuga con un bottino di 300 euro. Sul posto sono accorsi gli operatori del 118 che hanno trasportato il giovane in codice rosso all’ospedale san camillo di Roma con un polmone perforato. Intanto, le forze dell’ordine sono sulle tracce dei banditi. Con tutta probabilità, si tratterebbe di due uomini e una donna di etnia rom. “La situazione è drammatica e va risolta – ha commentato il capogruppo di Fratelli d’Italia nel decimo municipio Pietro Malara – è necessaria la convocazione di un consiglio straordinario”. Sulla questione è intervenuta anche la consigliera di Forza Italia Mariacristina Masi: “Chiediamo al sindaco di Roma Virginia Raggi un maggiore impegno affinchè la nostra citta’ diventi piu’ sicura”. Torna alta la preoccupazione tra I residenti della zona: “L’increscioso fatto – si legge in una nota del comitato di quartiere Ostia Antica Saline – è un pericoloso campanello d’allarme che testimonia la mancanza di sicurezza nel territorio”.