Ancora una volta il comitato di quartiere Ostia Antica-Saline si e’ trovato a dover denunciare la situazione di degrado dovuta alle discariche che sorgono ormai di frequente nel territorio e troppo spesso nella riserva naturale del litorale. Insieme ai ‘consueti’ sacchi di rifiuti, ricambi e accessori di auto e moto, la ‘nuova abitudine’ – come la definisce gaetano di staso, vice presidente del direttivo – riguarda l’abbandono di potature e sfalci, che invece di essere conferiti nelle stazioni ecologiche predisposte, vengono lasciati a marcire nei paraggi o a pochi metri da dove sono tagliati. Nello specifico le strade interessate sono Via Allegranza, Via patroni, Via Capo Due Rami e Via Rainaldo. Dal comitato fanno sapere che si occuperanno delle segnalazioni agli organi e assessorati competenti. “L’obiettivo e’ restituire dignità ad un’area verde che dovrebbe essere motivo di orgoglio per la comunità intera, invece di soffrire del mal costume di pochi”. – hanno dichiarato i rappresentanti dell’associazione di quartiere.