A Ostia, anche il restyling del lungomare Paolo Toscanelli va a farsi benedire. In attesa che venga conclusa la tanto agognata riqualificazione della passeggiata di ponente – dove non sono mai arrivate le zone d’ombra, l’impianto di irrigazione e le essenze arboree per le aiuole – il Decimo Municipio ha perso un finanziamento regionale di un milione e 800mila euro riservato al tratto di lungomare compreso tra il pontile e il cosiddetto “Curvone”, che prevedeva anche dei piccoli interventi per il recupero della visuale del mare. Il progetto, avviato dalla commissione prefettizia, è stato cestinato per il “Perdurare della situazione di stallo delle procedure di perfezionamento della documentazione necessaria”, come scrivono gli uffici della Pisana. Sul suo profilo social, il consigliere capitolino Paolo Ferrara si affretta a minimizzare: “Era solo una piccola pista ciclabile di un chilometro” e scarica la responsabilità sulla soprintendenza, accusata di aver bloccato l’iter. Gli risponde il “Collega” della Lega Maurizio Politi: “La realtà è inequivocabile – dichiara – ancora una volta, si dimostra quanto questa amministrazione pentastellata sia incapace e priva di idee. Prendano atto del fallimento e liberino i romani da questa agonia.”