Metodo mafioso

Aveva tentato di appropriarsi di una casa popolare ad ostia minacciando i legittimi assegnatari.  Nando Di Silvio, cugino di Roberto Spada, e’ stato condannato in appello a due anni e nove mesi di reclusione. Il suo arresto risale all’aprile dello scorso anno, nell’ambito dell’operazione “sub urbe”.  Nonostante il riconoscimento dell’aggravante del metodo mafioso, di silvio ha beneficiato di una riduzione di pena rispetto alla sentenza di primo grado.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *