Maxi operazione antidroga della Guardia di Finanza all’aeroporto di Fiumicino. I finanzieri del comando provinciale di Roma, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, hanno sventato l’immissione sul mercato di oltre seicentomila dosi di cocaina ed eroina, per un valore di circa sei milioni di euro. I militari hanno intercettato una coppia di cittadini brasiliani, in transito al Leonardo Da Vinci, che nascondevano nei bagagli 18 chilogrammi di polvere bianca. Inoltre è finito sotto lo sguardo delle Fiamme Gialle anche un corriere pakistano che si era dichiarato commerciante di articoli di artigianato mediorientale e che invece nel doppiofondo della valigia aveva occultato 15 chili di eroina purissima. I tre sono stati condotti al carcere di Civitavecchia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.