Anche nel mese di dicembre le forti mareggiate flagellano la costa e l’erosione continua a causare pesanti danni sul litorale. Ad Ostia – sul lungomare di Levante – le raffiche di maestrale fino a 62 chilometri orari hanno finito di abbattere le strutture già danneggiate dal maltempo di ottobre, mentre le onde sono arrivate a lambire la massicciata che separa la spiaggia dalla strada. Sulla sabbia restano i detriti che testimoniano la devastazione. Situazione drammatica anche a Torvaianica, dove il mare in burrasca ha scavato uno scalino di quasi due metri, mettendo a rischio gli stabilimenti balneari e le balconate in legno.