Prosegue la campagna d’ascolto e d’informazione avviata dal comitato pendolari Roma-Ostia che ieri ha incontrato gli utenti del trenino davanti alla stazione Lido Centro. “Dall’avvio dell’anno scolastico – denuncia l’associazione – non c’è stato un giorno feriale senza rimodulazione delle partenze spesso fatte ad arte per nascondere soppressioni di terni. Ne abbiamo sommate oltre 100 a settembre sulla Roma-Lido, contando solo sui dati di alcune verifiche a campione. Da inizio ottobre, la situazione è ulteriormente peggiorata. Atac riesce a trasformare il servizio ordinario in emergenza”.