Laboratorio civico dieci ha aderito all’iniziativa non violenta “mani rosse” per chiedere al ministro dell’interno e al governo di rispondere sull’operato della guardia costiera libica che da oltre un anno viene supportata da mezzi, fondi e uomini italiani. a rappresentare il laboratorio, in un presidio silenzioso che si e’ svolto davanti al Viminale, c’era il consigliere del decimo municipio Franco De Donno.