Il comune di Fiumicino hanno presentato il piano di intervento sulle case Ater di via del Porto di Claudio.
I lavori partiranno a gennaio per finire entro dicembre 2020. Prevedono il rifacimento della rete fognaria, la sostituzione dei pini con alberi le cui radici non creino problemi ai marciapiedi e alle aree comuni, la realizzazione di una cisterna per la raccolta delle acque piovane, la creazione di un orto urbano, il rifacimento dell’illuminazione pubblica con lampade a LED a basso consumo. Inoltre saranno effettuati interventi su sei palazzine dove saranno coibentati i tetti e ricoperti con pannelli solari. Le facciate saranno rifatte con coperture termiche e i condizionatori sostituiti con sistemi a un solo elemento per eliminare i motori esterni. Si tratta di interventi che puntano all’efficientamento energetico del complesso.
L’intero intervento costerà un milione di euro ed è il primo di altri che saranno fatti sia per completare il complesso di via del Porto di Claudio, sia per ristrutturare gli altri complessi sul lungomare e al Villaggio Azzurro.
“Oggi è un grande giorno – ha dichiarato il sindaco Montino -. Per la prima volta dopo tantissimi anni si effettueranno importanti interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione sia degli spazi comuni sia di alcune palazzine”.