“L’amministrazione comunale di Ladispoli ha intrapreso un percorso teso a tutelare il nostro mare, la salute dei cittadini e il decoro urbano”. Lo ha affermato il sindaco Alessandro Grando annunciando la pubblIcazione dell’ordinanza con la quale si stabilisce che in tutte le spiagge del territorio è vietato fumare sulla battigia e nello specchio acqueo fino a 200 metri da riva. L’atto prevede anche il divieto di gettare cenere e cicche in mare. E’ solo il primo passo per arrivare all’obiettivo finale di introdurre il divieto assoluto di fumo – prosegue grando – siamo stanchi di vedere le nostre strade e gli arenili deturpati da mozziconi di sigaretta. La violazione del provvedimento sarà punita con una sanzione di massimo 500 euro. Sono certo – conclude – che i residenti e gli operatori balneari apprezzeranno questa iniziativa destinata a salvaguardare l’ambiente”.