A Ladispoli proseguono le polemiche per il concerto di Dolcenera tenutosi lo scorso 31 agosto, e non solo perche’ la stessa esibizione a Caserta sembra sia costata la meta’, ma anche perche’, come sottolineato dal presidente della Onlus Parco degli Angeli, i 36mila euro stanziati potevano essere utilizzati in altro modo. “La spesa sostenuta – afferma Filippo Bellantone – equivale all’assistenza mensile di 92 ragazzi disabili. Visti i recenti tagli al settore, I cittadini non sarebbero stati piu’ contenti se avessero detto loro che si faceva un evento in meno, a fronte di un aiuto in piu’ alle persone con disabilita’?” – conclude Bellantone. Immediata la replica dell’assessore Marco Milani: “Occorre precisare che l’artista pugliese si e’ esibita in Campania da sola al pianoforte, senza l’ausilio della band e soprattutto nell’ambito di un festival, fattore che ha permesso un notevole risparmio, in quanto luci, service e palco erano a carico degli organizzatori. Inoltre – aggiunge l’assessore – il cartellone degli eventi estivi ha richiamato una grande partecipazione di pubblico, non pesando in maniera importante sulle casse comunali. Quindi, anche includendo la spesa per Dolcenera, l’offerta estiva e’ stata di qualita’ e a costi contenuti”. – conclude Milani.