Il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando ha incontrato in aula consiliare i pescatori di Porto Pidocchio che rischiano di dover abbandonare la spiaggia dove lavorano da almeno 30 anni. “Solleciteremo la regione affinché rilasci anche solo delle concessioni temporanee così da permettergli di restare nell’area – ha annunciato Grando che ha proseguito – contestualmente chiederemo che possa essere concessa un’autorizzazione per continuare ad occupare l’area”. Il comune, infatti, cercherà di dialogare anche con la capitaneria di porto al fine di rallentare l’iter che potrebbe portare, anche nel giro di pochi giorni, allo sgombero della zona. “Per concludere – ha dichiarato Grando – senza lasciare spazio ad alcun fraintendimento e per stroncare sul nascere le polemiche create ad arte dai soliti sciacalli della politica locale, la mia amministrazione non ha assolutamente intenzione di “sfrattare” I pescatori da porto pidocchio, anzi, il contrario”. Intanto, il circolo locale del partito democratico ha espresso solidarietà nei loro confronti. “Chiediamo al Comune l’immediata revoca dell’ordinanza e la predisposizione degli atti che gli consentano di continuare il proprio lavoro”.