Il punto di Primo Intervento di Ladispoli e Cerveteri non subirà alcun depotenziamento“. Ad annunciarlo il Direttore Generale dell’Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle, che interviene sulla notizia della riconfigurazione, da parte della Regione, degli ultimi dodici presidi rimasti, tra cui quello sulla Via Aurelia. “Ad oggi le strutture in questione servono ad effettuare i primi interventi medici in caso di problemi minori, e a stabilizzare i pazienti in fase critica attivando il trasporto protetto presso l’ospedale più idoneo” spiega Quintavalle – Con la trasformazione, questi servizi potrebbero none ssere del tutto garantiti. Manovra questa, che però non andrà ad intaccare il prunto di Primo Intervento di Ladispoli, che non sarà toccato dalla riforma”.