La gestione dei rifiuti del cimitero di Via Settevene Palo passera’ dall’azienda “Sara ‘94” alla “Massimi”, che gia’ si occupa del servizio di igiene urbana a Ladispoli. La decisione arriva dopo l’approvazione della delibera che punta a ridurre i costi sostenuti dal Comune per offrire il servizio nel camposanto. Il provvedimento sara’ attivo a partire dal primo maggio. All’interno del cimitero saranno posizionati i cassonetti per la raccolta differenziata e la “Massimi” provvedera’ al ritiro della spazzatura in base a un nuovo calendario che verra’ stilato al piu’ presto dall’amministrazione. Alla “Sara” rimarra’ solo lo smaltimento delle composizioni floreali. In questo modo, Palazzo Falcone paghera’ all’azienda 14mila euro e non piu’ 70mila. “Non ci possiamo permettere il lusso di sperperare risorse – aveva dichiarato il sindaco, Alessandro Grando – siamo come una famiglia che deve scegliere se andare a mangiare la pizza o pagare la bollette. Ovviamente, prima sceglieremo di pagare le spese”.