Vietato fumare nelle spiagge di Ladispoli”. E’ l’obiettivo che si e’ posto l’amministrazione per evitare lo scempio dei mozziconi di sigaretta abbandonati sulla sabbia e che spesso finiscono in mare, con gravi danni per l’ecosistema. L’intento del Comune e’ trasformare gli arenili in aree “no smoke”, ma temendo ricorsi che rallenterebbero l’iter burocratico dell’ordinanza, nel frattempo ha deciso di proporre un piano alternativo. Grazie al contributo della Citta’ Metropolitana verranno realizzate campagne informative mirate, si posizioneranno raccoglitori di “cicche” nei punti piu’ frequentati dai bagnanti e si pensa anche a dei posacenere a cono da utilizzare sotto l’ombrellone. Le iniziative a tutela dell’ambiente non finiscono qui. Da Piazza Falcone fanno sapere che Ladispoli mira a diventare anche “plastic free”. Residenti e villeggianti saranno sensibilizzati a ridurre l’utilizzo di plastica monouso e ad effettuare correttamente la raccolta differenziata conferendo i rifiuti negli appositi cestini disposti su tutto il lungomare.