Il progetto “smart road” di Anas va avanti e presto coinvolgerà anche il grande raccordo anulare e la Roma Fiumicino.
E’ stato stipulato un accordo da 30 milioni di euro per la fornitura e l’installazione di sistemi tecnologici che trasformeranno le due arterie in delle vere e proprie autostrade digitali, connesse e controllate.
L’obiettivo è la riduzione dell’incidentalità, il maggior comfort di viaggio e il miglioramento delle condizioni di traffico.