Occasione persa per il Decimo Municipio: a quanto pare Lorenzo Cherubini avrebbe voluto fare una tappa del suo “Jova beach party” ad Ostia. “Sembra che gli organizzatori abbiano effettuato anche dei sopralluoghi – ha dichiarato il consigliere Andrea Bozzi – ma non avrebbero trovato spiagge abbastanza grandi, ovvero adeguate allo svolgimento dell’evento. Mi sembra un paradosso visto il patrimonio che abbiamo, ma di fronte a questa difficolta’ il municipio ha preferito rinunciare. Con tutto il rispetto per gli uffici, mi chiedo se sia stato fatto un tentativo approfondito, se si sia valutata la possibilita’ di coinvolgere i gestori degli stabilimenti o di ospitarlo ai cancelli di Castel Porziano. Garantendo adeguate tutele all’ambiente, si sarebbe potuto salvare un evento che ci avbrebbe portato grande prestigio. Sono domande che possiamo porci solo ora perche’ l’opposizione non ne sapeva nulla” – ha concluso Bozzi. Ma intanto a Ladispoli continuano le polemiche. “E’ bastato che il concerto venisse spostato in un Comune con colori diversi dal nostro, per far dimenticare agli ambientalisti il motivo per cui si erano mobilitati – ha commentato il vice sindaco Pierpaolo Perretta – il ‘Jova beach party’ si fara’ a Campo di Mare in una zona limitrofa alla palude di Torre Flavia e su una spiaggia dove nidifica il fratino“.