Fiumicino, Acilia e anche il centro di Ostia: in questi giorni il litorale vive una curiosa invasione di farfalle. Fra i cittadini c’è più curiosità che fastidio. Sulla provenienza delle farfalle le teorie sono varie e non comunque sono a proprio agio davanti a quello svolazzamento decisamente anomalo. L’invasione delle falene è un fenomeno avverrebbe ogni nove-dieci anni, già accaduto in passato in altre zone d’Italia. Il motivo sarebbe riconducibile ad una periodica crescita demografica della popolazione delle falene, che potrebbe ricondursi al calo di uccelli insettivori predatori. Trovandosi in numero ben superiore alla ‘norma’ ha modificato anche il suo comportamento naturale. A causa del sovraffollamento dei loro nidi, come possono essere, ad esempio, le cavità degli alberi, non sanno dove trovare rifugio e vagano.. Abbandonando nel caso di Ostia e Fiumicino le pinete e arrivando nel centro abitato. Segnalazioni in questo periodo stanno arrivando anche da tante altre localita’. Gli avvistamenti si moltiplicano giorno dopo giorno.