Questa mattina una Lancia Y è volata giù dal Viadotto della Magliana. E’ grave il conducente dell’auto, un 47enne, che è stato trasportato in codice rosso al San Camillo. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il veicolo abbia sfondato il guard rail e sia poi precipitato finendo dentro un centro sportivo. All’Infernetto, invece, sulla Cristoforo Colombo, all’altezza di via Wolf Ferrari, un’auto con a bordo una madre, il figlio di 11 anni e la zia, ha richiesto l’aiuto di una pattuglia del gruppo di pronto intervento traffico della Polizia Locale, per soccorrere il bambino, colto da un malore improvviso. Purtroppo non è bastato l’intervento dell’ambulanza. Le condizioni si sono aggravate e l’undicenne è deceduto sul posto. Sono giornate decisamente difficili per gli automobilisti della capitale e del litorale. Il traffico sta letteralmente paralizzando le arterie della città. Ieri l’assenza dei vigili sulla colombo ha causato forti disagi. Gli agenti del Decimo Gruppo erano infatti in assemblea sindacale e non hanno potuto modificare I tempi di attesa ai semafori negli incroci nevralgici. Via pindaro, via di acilia e via di malafede sono state le strade più colpite. La situazione nei prossimi giorni non dovrebbe accennare a migliorare. In vista del gran premio di “formula E” e’ stato infatti chiuso il tratto della Colombo tra via Laurentina e viale dell’Oceano Atlantico. Le premesse per un weekend da bollino rosso ci sono tutte.