Dopo due anni siamo tornati al ‘Parco riserva verde’ dell’Infernetto perche’ nonostante gli sforzi degli abitanti, c’e’ ancora tanto da fare. Manca l’illuminazione pubblica, i rami dei pini sono a rischio crollo e i pontiletti in legno andrebbero sostituiti.