E’ giallo all’Infernetto sulla morte di Roberto Sacchet, 30 anni da compiere ad ottobre. Il ragazzo e’ precipitato dal terrazzino della mansarda della sua abitazione – in Via Nogaredo – dopo aver cenato con un amico. Un vicino di casa ha dato l’allarme intorno a mezzogiorno di ieri: quando la Polizia e’ arrivata sul posto ha trovato sull’uscio l’amico che si stava allontanando come se niente fosse e che ha dichiarato di non essersi accorto di nulla. La vittima aveva le vertebre cervicali spezzate, un trauma cranico, fratture a un femore e all’anca; oltre a due lacerazioni che sono oggetto di accertamenti. La salma e’ stata trasportata all’obitorio di Tor Vergata per l’autopsia e, al momento, non si esclude nessuna ipotesi.