Superavano i due metri di altezza le fiamme che ieri sera hanno avvolto una Smart in viale Desiderato Pietri ad Ostia. L’incendio è divampato intorno alle 23.30 e in pochi minuti l’auto – che era parcheggiata lì da mesi in attesa della sostituzione del motore – risultava già irriconoscibile, al punto che targhe e matricola non erano più leggibili. Il rogo ha coinvolto anche una fiat 500 XL posteggiata nelle immediate vicinanze, di fronte a un’officina. Lo scoppio degli pneumatici e la densa nuvola di fumo hanno richiamato una quarantina di residenti, oltre a un’ambulanza di passaggio che per prima ha bloccato la circolazione. Dalla caserma di via Celli sono poi giunte due squadre dei vigili del fuoco, alle quali si sono presto aggiunte due pattuglie dei carabinieri. L’incendio e’ stato infine domato, ma il bilancio della serata si e’ rivelato piuttosto pesante: due vetture distrutte e tre danneggiate dal calore sprigionato dalle fiamme. Ancora sconosciute le cause, sulle quali stanno ora indagando I militari.