La Regione ha “declassificato” il mare di Torvaianica ed Ardea che dal voto massimo “A” è passato ad una “B”. Lo specchio d’acqua del lungomare degli ardeatini in alcuni tratti è sceso addirittura alla lettera “C”. La causa sarebbe riconducibile al livello di pulizia e salubrità. A proporre le modifiche è stato il servizio veterinario della Asl Roma 6, in seguito al campionamento e all’analisi dell’acqua. Questo vuol dire che telline, vongole e cannolicchi, prima di essere messi in vendita, dovranno obbligatoriamente essere purificati. I molluschi non potranno più essere venduti direttamente, ma prima dovranno subire un trattamento specifico per eliminare eventuali agenti contaminanti.