Con una parata in stile “Regime del Novecento”, questa mattina il Decimo Municipio ha presentato il nuovo parco mezzi in dotazione al servizio giardini. Su piazza della Stazione Vecchia sono stati posizionati in bella mostra un camion con gru e ragno meccanico, una piattaforma elevabile, tre furgoni daily, due panda van e due trattori, frutto dell’emendamento al bilancio presentato nel 2018 dal consigliere comunale Paolo Ferrara, che per l’occasione ha coniato l’espressione – incredibile, ma vero – “Macchine della legalità”, spiegandolo in questi termini: “In passato la volontà di depotenziare il servizio interno a Roma Capitale è servita alla proliferazione di appalti esterni, che spesso sono finiti con le manette ai polsi di qualcuno”. In un crescendo da atroce commedia dell’arte, la cerimonia si e’ conclusa con la consegna delle medaglie agli operai del servizio giardini. Non si è ben capito per quali particolari meriti. Il tutto con buona pace degli esercenti di via Claudio, furiosi per la chiusura della strada. Considerando che l’acquisto dei mezzi e’ stato sbandierato a più riprese, si spera quantomeno che l’inaugurazione di oggi abbia messo fine ai ripetuti e roboanti annunci.