Tra le oltre cento aree di elevata caratura storica e culturale, tra cui ville, giardini, parchi, complessi architettonici e paesaggistici, selezionate dalla Regione Lazio attraverso un avviso pubblico c’è anche Pomezia con il complesso architettonico del centro storico, ribattezzato “nucleo aulico di fondazione”. Il progetto, denominato “monumento città” era stato presentato dalla precedente giunta pentastellata.
L’obiettivo è la creazione di un luogo fisico dedicato al contemporaneo, in cui è possibile comprendere la storia della città a 360 gradi e conferendo cosi’ alle vie principali la veste di museo a cielo aperto di arte e architettura contemporanea. Il disegno prevede l’organizzazione di mostre, conferenze, attività scientifiche e ricerche a tema. contestualmente sono previsti degli allestimenti di pannelli esplicativi in piazza indipendenza, dedicati all’architettura e alla scultura del periodo di fondazione. “si tratta di un importante e fondamentale traguardo per la conservazione del patrimonio – ha dichiarato il primo cittadino Adriano Zuccalà ” .