Nell’ambito dell’operazione “Specula” i finanzieri di Ostia hanno sequestrato in tutto il territorio nazionale oltre un milione di lenti a contatto giornaliere prodotte da una società operante nel commercio di prodotti oftalmici. Le indagini hanno consentito di accertare che la produzione delle “lentine”, poste in vendita dall’azienda in confezioni con la dicitura “Made in Italy”, fosse effettuata in realtà fuori dall’italia e precisamente presso uno stabilimento in romania, gestito da una impresa locale che è risultata comunque riconducibile alla ditta italiana e al figlio dell’amministratore unico della stessa. Gli accertamenti hanno permesso di delineare il processo distributivo del prodotto che, una volta arrivato nel nostro paese con packaging neutro, veniva poi riconfezionato con astucci aventi il brand della societa’ nazionale, ovvero quello con la falsa indicazione di origine. L’autorità giudiziaria ha pertanto emesso i provvedimenti di sequestro finalizzati al ritiro dal commercio delle lenti che hanno interessato sia l’azienda oggetto dell’indagine che di ulteriori 25 imprese.